Dopo sei mesi dall’apertura. Brylla è candidata dalla guida Mangia e Bevi come miglior apertura dell’anno. Ne siamo davvero felici e orgogliosi. La guida premia le “eccellenze di Roma” in una sorta di oscar della ristorazione capitolina. Ben 32 categorie, 4 premi speciali, oltre 150 ristoranti e operatori coinvolti. Questi sono i numeri della prima edizione di questo premio, nato come naturale evoluzione della guida MangiaeBevi come riconoscimento e gratificazione di quelle attività di ristorazione e di quegli operatori del settore che si siano distinte/i durante il corso dell’ultimo anno.

Fondata nel 2006 da Fabio Carnevali come guida dedicata alla ristorazione di qualità della Capitale e da sempre allegata al prestigioso settimanale “Panorama”, dopo circa undici anni e sedici edizioni MangiaeBevi cessa le pubblicazioni per guardare al futuro e concentrare maggiormente la propria attività sul portale MangiaeBevi.it e su una serie di eventi e premi. Il primo dei quali è appunto il Premio MangiaeBevi – Le Eccellenze di Roma.

In totale i premi assegnati saranno trentasei: 22 da assegnare alle attività di ristorazione di Roma e Provincia e nove agli operatori del settore (miglior chef, miglior chef under 30, pastry chef, miglior pizza chef, miglior pizza chef under 30, miglior restaurant manager, miglior maitre, miglior sommelier e miglior barman). Cinque le nomination per ciascuna categoria. Quattro invece i premi speciali (gastronomia, enologia, produttore di vino e produttore di birra del territorio). I vincitori saranno decretati da una giuria di giornalisti ed esperti della ristorazione fuori casa. Tutti i “nominati” e premiati saranno invitati alla cerimonia di premiazione, che si svolgerà il prossimo 27 marzo e al quale saremo presenti per conoscere il risultato.

Ecco di seguito i nomi che concorrono al titoli di migliore novità dell’anno, tra i quali abbiamo avuto l’onore di essere inseriti.

Miglior novità dell’anno:
Le Asiatique
Brylla
Hosteria del Mercato
Madre
Spiazzo